Sezione Paleontologica

La sala esistente viene rinnovata con la realizzazione di una nuova vetrina a parete in metallo con parete continua in cristallo (ingresso dal retro) che ospita le collezioni di fossili del museo e i ritrovamenti ossei di una grotta locale. Per le pareti dello spazio è stato scelto il colore azzurro mentre la vetrina con la ricostruzione dell'Ursus non è stata modificata.

L'allestimento della vetrina ha dedicato la parete di fondo ad ampi disegni che evocano l'evoluzione nella prima parte, mentre nella seconda la grotta con gli animali di cui sono state ritrovate le ossa (i testi mascherano le porticine di accesso); ogni animale ha una sua scheda “di identificazione” con i dati scientifici.

apertura autunno 2012

Coordinamento di Marco Baioni, cura scientifica di Fabio Bona, disegni di Chiara Gafforini.

 

Sezione Romana

L'ampia sala viene allestita lungo le pareti per lasciare lo spazio centrale libero per iniziative.

Per i reperti dalle necropoli di Salò due grandi vetrine con un piano espositivo e una mensola per i numerosi reperti divisi per inumazione; sotto il piano la ricostruzione fisica di alcune inumazioni.

Una vetrina specifica è dedicata a una fiasca fittile, il reperto più significativo della collezione.

La seconda parte ha due ampie vetrine dedicate ai reperti dal territorio, con uno spazio magazzino sotto il piano espositivo.

(in corso di realizzazione)

A cura di Marco Baioni